Sperimentiamo con l’uncinetto

Guardate cosa ho trovato ieri su questo sito! 🙂

L’uncinetto è uno strumento estremamente versatile, che permette di creare svariate forme, come potete vedere in queste due immagini. Cliccando sul link che porta al sito troverete anche le spiegazioni, in inglese, per realizzarle.

Nell’immagine piccola c’è qualche esempio di uncinetto iperbolico, ma di questo vi parlerò prossimamente in un altro post, perchè l’argomento merita uno spazio tutto suo e molto probabilmente dedicherò all’Hyperbolic crochet una serie di articoli, quindi se vi interessa approfondire seguitemi e non ve ne pentirete! 🙂

Per il momento divertitevi a sperimentare il più possibile… è questa secondo me, la via più proficua e allo stesso tempo divertente per migliorare sempre di più… e non solo con l’uncinetto!

Infatti quando si segue uno schema il risultato è prevedibile, scontato, nel senso che si sa già cosa verrà fuori… a questo servono schemi, pattern e tutorial, a riprodurre un oggetto già visto, quindi a copiarlo

In questo non c’è nulla di male, anche se io lo trovo piuttosto noioso…. di solito infatti non seguo schemi e anche quando lo faccio uso lo schema solo come “base” e non lo seguo mai fedelmente, lo cambio sempre, aggiungendoci del mio.

Perchè una volta acquisita una certa padronanza dello strumento, secondo me bisogna buttarsi, andando ogni tanto anche a ruota libera, come si fa col free form. Ciò vi permetterà di mettere alla prova le vostre competenze, di acquisirne altre (perchè si sa le cose si imparano facendole), di liberare concretamente fantasia e creatività. Perchè sperimentare significa in un certo senso percorrere una strada sconosciuta, nella quale si conosce il punto di partenza ma non quello di arrivo, la meta finale e ciò significa che la strada percorsa sarà solo vostra e… piena di avventure! 🙂

E poi, anche se qualcun’altro l’avrà percorsa prima di voi, cosa molto probabile visto che ormai quasi tutto è stato inventato, il fatto che voi ci siate arrivati da soli e senza sapere che altri avevano già fatto una cosa simile (o addirittura uguale)  non ha prezzo, è una grande soddisfazione, credetemi! 🙂

Quindi Fare e Disfare continuamente finchè non si è soddisfatti del risultato… vedrete che prima o poi si accenderà una lampadina e sarà tutto merito della vostra creatività! 🙂

Annunci

16 thoughts on “Sperimentiamo con l’uncinetto

  1. Ciao Cosmo grazie sono sempre interessantissimi i tuoi post .. seguo volentieri e con entusuamo i tuoi articoli … bellissime le creazioni di Jessica Polka .. sono andata nel suo sito e sul suo negozio Etsy e ci sono delle creazioni davvero carine 🙂
    per quanto riguarda la spetimentazione .. sono d’accordo con te … provare provare provare è la cosa migliore per imparare .. e te lo dice una che è autodidatta !!!
    Adesso aspetto i tuoi articoli dell’Hyperbolic 🙂
    un abbraccio

    • Ciao Giorgia è sempre un piacere leggere i tuoi commenti! 🙂
      Ho visto le tue creazioni e ti seguo sul tuo blog 🙂 e ti faccio perciò i doppi complimenti, visto che sei pure autodidatta, bravissima!!!!
      Fra qualche giorno pubblicherò il primo articolo sull’uncinetto iperbolico…
      A presto quindi!

  2. Esattamente come la pensio io. Infatti quando devo far qualcosa, sfoglio un mondo di riviste e alla fine faccio di testa mia. Infatti mentre faccio, mi scrivo lo schema, perchè so già che al momento del video qualcuno mi chiederà lo schema 🙂

    • Eh si, penso che sia per tutte le arti così…
      per esempio i musicisti quando iniziano a suonare fanno le cover degli altri gruppi, ma poi, una volta che hanno la padronanza della loro musica, creano pezzi tutti loro, e non c’è nula di più bello!
      Anch’io ogni tanto prendo appunti dei miei “schemi”… vedessi i miei fogli… son pieni di cancellature e correzioni, frutto del mio fare e disfare 🙂
      Grazie per il comento ArtEC, ora seguo il tuo blog, complimenti per le tue creazioni!

      • Ti ringrazio. Anche i mie fogli spesso sono pasticciati. diciamo che la bella copia la faccio sul pc, così non ci sono cancellature 😉

      • Mmmm ottima idea, così non impazzisco per capire cosa ho scritto…
        Io per ora li ho messi in un raccoglitore ma se un giorno mi decderò a riordinarli seguirò il tuo consiglio, grazie! 🙂

      • Pensa che per rendere la cosa un pò più ordinata qui sul blog, sto preparando dei pdf che si possono scaricare direttamente, con le istruzioni e le foto.

      • Finalmente finito il primo. dimmi un po’ cosa ne pensi (non ho voluto spenderci su troppo tempo, anche per non aggiungere cose inutili). sono in fase di “registrazione nuovo video”, quindi mi porta via un mucchio di tempo, purtroppo, ma lo faccio volentieri. anche il nel prossimo ci sarà un progetto con l’uncinetto… chissà cosa sarà…

      • L’ho letto, brava, mi piace, sia la grafica che il fatto che è breve e conciso, contiene ciò che serve, senza inutili divagazioni. Però c’è il primo punto che non mi sembra molto chiaro, o meglio io non l’ho capito, cioè questo: “Fare 2 catenelle. 8 maglie alte nel cerchio. Chiudere con maglia bassissima.” Penso che tu intenda di fare un cerchio magico e lavorarci i punti dentro, giusto?

        Aggiornamento: Ho appena visto il video.. prima non avevo notato che c’era il link 🙂 comunque ti consiglio di scriverlo che si parte con un cerchio formato da 6 catenelle. Complimenti anche per il video, molto chiaro!

  3. Nel pomeriggio sulla mia pagina facebook ( https://www.facebook.com/pages/Cosmosiculas-creations/321130574573590 ) ho avuto uno scambio con una mia amica virtuale, F. (non metto il nome perchè non le ho chiesto il permesso).
    Comunque siccome penso che questa cosa possa essere utile anche ad altre persone, la pubblico qui come commento… si parla del punto “Cheat”

    F.
    grande! non ho capito bene il cheat stitch, a te è chiaro?

    Cosmosicula’s creations
    Ciao F. grazie 🙂 e scusami se rispondo solo ora, ma mi era sfuggita la notifica. Dalla descrizione sembra a metà tra il punto alto ed il mezzo altro. Descrive l’alto così: Filo sull’uncinetto (A), inserire nel cappio del punto nella riga precedente (B), prendere il filo (C), tirarlo attraverso l’occhiello (D), filo sopra (E) e tirarlo attraverso i due cappi sull’uncinetto (F), filo sopra (G), e tirare di nuovo (H). Ed il “Cheat” così: Filo sull’uncinetto (A), inserire nel cappio del punto nella riga precedente (B), prendere il filo (C) e tirare attraverso DUE occhielli (D1). Poi prendere il filo (E) e tirarlo attraverso entrambi i cappi (F). La differenza quindi sta nel passaggio D1 perchè passa attraverso 2 cappi, almeno questo mi sembra d’aver capito 🙂

    F.
    ah certo, a me confondeva l’idea di ‘riga precedente’ – visto che sembrava ovvio, temevo bisognasse andare a pescare nel loop di una riga SOTTO, come a volte si fa per certi punti decorativi! nella fretta non avevo letto la descrizione di nessun altro punto, l’avessi fatto avrei capito… GRAZIE di averci pensato per me :)))

    Cosmosicula’s creations
    si anch’io non ci sono arrivata subito ed ho avuto il tuo stesso dubbio 🙂

  4. Pingback: Free form crochet, uncinetto con forme libere | Cosmosicula's Creations

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...