Crochet itinerante 2: The big snake

Vi ho già accennato a crochet itinerante in questo articolo. A  fine post avevo scritto che era un’altra storia…

Bene eccola…  ve la racconto oggi attraverso le immagini, la storia di crochet itinerante 🙂

La prima edizione è partita nel gennaio del 2011 ed è stata curata da  Simonetta Russotto e Rita Cavallaro. Ha visto fra le sue protagoniste niente di meno che, la grande Daina Taimina, inventrice dell’hyperbolic crochet! Ed il serpentone di questa seconda edizione (ideato da Simonetta Russotto) verrà donato proprio a lei!

Ecco l’evoluzione di “The big snake”.

Nelle immagini qui sotto trovate tutti i nomi di chi ha partecipato finora…

Bello the big snake, eh? 😉

Ed ora ecco qualche foto della numero 7, 🙂 numero che fra l’altro mi piace molto!

Il mio contributo, che in questo momento è la coda, ma non sarà così per molto…

Mi è piaciuto molto lavorare al serpentone ed ho tentato attraverso fili, intrecci e colori, di rappresentare i passaggi di mano in mano che sta facendo “The big snake”…

Per realizzarlo, oltre ai classici uncinetti ho utilizzato anche un bellissimo ed enorme uncinettone ed un uncinetto a due punte che potete vedere nella foto qui accanto 🙂

Ed ora altre foto di “The big snake”…


Se vuoi partecipare anche tu a crochet Itinerante 2 contatta Simonetta attraverso la pagina fb di crochet itinerante!

Annunci

7 thoughts on “Crochet itinerante 2: The big snake

  1. Eccomi! Non potevo non commentare questo post.E non mi posso far sfuggire l’occasione di raccontare l’emozione di condividere con voi questa esperienza. L’idea di Simonetta è stata davvero geniale; ne ho avuto conferma il giorno che mi è arrivato a casa il pacco con il serpentone proveniente dalla Puglia (dopo che era stato in Sicilia). Aprendolo ho provato la grande emozione di toccare qualcosa realizzato con le mani, i fili e la passione di persone che, come me, amano l’uncinetto e come me hanno amato subito l’uncinetto iperbolico. Finalmente la condivisione non è stata solo virtuale via web, ma anche reale. Questa credo sia la grande novità di Crochet Itinerante. E adesso mi godo la curiosità dell’attesa……aspetto di vedere gli altri contributi e poi di veder finita l’opera che, sono sicura, darà grandi emozioni anche a chi avrà la fortuna di vederla finita nel museo del crochet.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...